Archivi tag: news.

Galleria

2006 – 2016, come è cambiato il fundraising!

Questa galleria contiene 1 immagini.

Rientrato da qualche giorno al lavoro e ancora avvolto dai tempi lenti della vacanza, ho riflettuto su come sia cambiato il fundraising negli ultimi dieci anni. Devo dire che ho trovato molti cambiamenti, qualche conferma e tante speranze per il futuro. Continua a leggere

International Fundraising Congress 2010 – REPORT

Sono tornato da poco da Amsterdam dove si è appena tenuto il 30° International Fundraising Congress (IFC) . E’ di fatto il più importante appuntamento mondiale di formazione e aggiornamento professionale per i fundraisers di tutto il mondo.

Erano presenti più di 900 persone da oltre 60 nazioni diverse, un vero melting pot di passione, marketing, Continua a leggere

G8 & FUNDS notizie dal summit per un futuro senza povertà

fratellini ciad
ULTIMO AGGIORNAMENTO 8/7/2009
Brevi flash dal G8 rispetto all’impegno dei Paesi membri a favore della lotta alla povertà e per lo sviluppo dei Paesi del Sud del mondo. Quando il “Fund asking” è indispensabile.

  • IL G8 SU TWITTER http://twitter.com/#search?q=g8
  • UN FONDO PER LA SICUREZZA ALIMENTARE IN AFRICA? http://www.asca.it/news-G8__FRATTINI__ITALIA_PROPORRA__FONDO_SICUREZZA_ALIMENTARE_PER_L_AFRICA-844361-ORA-.html
  • COLMARE IL RITARDO “… Anche Berlusconi ha assicurato che l’Italia “colmera’ il ritardo”. A Gleneagles gli Otto si erano impegnati a investire in aiuti lo 0,51 per cento del Pil entro il 2010 e lo 0,7 entro il 2015. L’Italia fino a questo momento ha mantenuto il 3 per cento di questa promessa. Altro ‘ritardo’ italiano da colmare sara’ quello che riguarda la quota 2009 al Fondo globale per la lotta all’Aids, la malaria e la tubercolosi, istituito proprio su spinta della presidenza italiana al G8 di Genova del 2001.” http://www.agi.it/news/notizie/200907080949-cro-rt11020-g8_l_africa_al_centro_nuovo_interlocutore_politico
  • INTERVISTA A GORDON BROWN….Un capitolo importantissimo: gli aiuti ai poveri. Alcuni governi, compreso quello italiano, hanno tagliato i fondi a causa della crisi. Quali passi saranno compiuti per combattere la fame nel mondo? «La fame nel mondo è un’emergenza assoluta, una priorità. Ci sono un miliardo e cento milioni di persone che soffrono per la carenza di cibo. Non si può fare finta di niente. Noi dobbiamo garantire fondi sufficienti alle aree depresse del globo. In tal senso ci saranno un’iniziativa sia del presidente americano Obama sia della presidenza del G8. La recessione non è una scusa valida per venire meno a un impegno morale. Al contrario, con la recessione il nostro dovere di aiutare i poveri è persino più chiaro e forte. Sono convinto che ci troveremo tutti d’accordo su questo punto. Gli sforzi e gli investimenti per le popolazioni in difficoltà non possono fermarsi. Devono semmai aumentare. Il G8 non può fallire e non fallirà nel dare una risposta concreta, giusta e importante». http://www.corriere.it/politica/09_luglio_08/cavalera_brown_moralita_5755e4e2-6b81-11de-af15-00144f02aabc.shtml
  • IL WEB GIOCA E SI MOBILITA SUL G8 qui http://facetheg8.panda.org/ e qui http://www.gcap.it/index.php?mod=114&tp=21
  • FUNDRAISING NEWS # 1-2-2009

    In questa uggiosa domenica pomeriggio ho trascorso un po’ di tempo online a cercare notizie interessanti e novità sul fundraising: e devo dire che questo mondo non si ferma mai! 

    Una splendida case history su quanto possa essere concreto il web 2.0 quando c’è una buona idea alle spalle l’ho trovata in COLALIFE: in pratica tutto è partito da una semplice osservazione di Simon Berry “la Coca Cola è distribuita in tutti i paesi del Sud del mondo, perchè non utilizziamo la sua rete commerciale anche per distribuire farmaci essenziali per la sopravvivenza dei bambini?”. Bene…grazie al gruppo su facebook, ai video su youtube, a twitter, al blog… ora Simon sta discutendo direttamente l’idea con la Coca Cola: complimenti!

    E Google come sempre non sta a guardare: il progetto 10^100 è un inno all’azione e al social network, partendo da un presupposto sacrosanto “…nuovi studi ribadiscono il semplice concetto che raggiunto un certo livello di benessere materiale di base, l’unica cosa che aumenta la felicità individuale nel corso del tempo è l’opportunità di aiutare altre Continua a leggere

    FUNDRAISING NEWS diario di bordo di settembre

    Tornato dalle vacanze ho navigato un po’ in rete e scovato qualche interessante novità:

    • Daniele ha scritto un gran bel post di “benchmarking” su Save the children che è stato commentato un bel po’ clicca qui
    • Paolo è in Costa d’Avorio dalla quale ci tiene aggiornati con un diario che è uno spot al fundraising “etico”, tutto da leggere
    • Da Facebook mi sono arrivate una decina di richieste di adesione da “amici” più o meno lontani, così ho deciso di aggiornare la mia pagina e implementarla un po’. Ho lanciato anche un piccolo sondaggio online
    • Valerio Melandri ha scritto un post molto sentito sulla consulenza nel modno del fundraising http://www.valeriomelandri.it/2008/09/03/io-voglio-essere-esattamente-il-contrario/ Molti i commenti, tra cui anche il mio.
    • A inizio settembre sono partite 3 campagne di direct mail di COOPI: un appello speciale ai donatori, un test su liste prospect e un test di acquisizione per il sostegno a distanza. Anticipo che nel prossimo post condividerò tutto il materiale utilizzato e spiegherò le scelte fatte, inaugurando il “laboratorio” di fundraising di questo blog.

    Ah…vi aspetto in piazza…JUMP! for life si avvicina