Archivi categoria: Senza Categoria

2012 in review

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2012 per questo blog.

Ecco un estratto:

4,329 films were submitted to the 2012 Cannes Film Festival. This blog had 36.000 views in 2012. If each view were a film, this blog would power 8 Film Festivals

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

FESTIVAL DEL FUNDRAISING 2011 idee, impressioni, video…

Insomma, anche questa edizione del Festival è finita… Un po’ di malinconia è naturale, soprattutto perchè come ogni anno sono stati giorni speciali! Ecco il mio personale bilancio:

SESSIONI PLENARIE

Quella di Valerio Melandri sulla Libertà di Fundraising apre uno squarcio sul sistema di pensiero dominante che vede il fundraising (spesso) non come investimento ma come costo, e le spese generali come elemento marginale e “negativo” rispetto ai costi delle attività istituzionali, legate più “direttamente” alla missione. La provocazione è molto forte, soprattutto in merito al peso attuale dell’efficienza, nettamente predominante rispetto a quello dell’efficacia.

Io penso che tutti i costi siano strumentali alla missione dell’organizzazione, e quello che conta è la qualità e il ritorno dell’investimento dal punto di vista sociale. Certo non si può prescindere da una corretta gestione degli investimenti, dalla tensione alla massimizzazione degli sforzi prodotti, che vuol dire anche mantenere (tutti) i costi al livello più basso possibile in relazione agli obiettivi preposti. Tagliare i costi generali o  di marketing a favore dei costi di produzione provoca un fenomeno che, richiesto da un approccio moralista verso le imprese sociali,  genera inefficienza, scarsa competitività, visione di breve periodo, assenza di professionalità, bassa sostenibilità… Mi ricorda da vicino il settore nonprofit italiano!  Insomma il vero faro è sempre la mission dell’organizzazione, l’unico elemento capace di guidare tutte le scelte, ma l’ottica deve essere di lungo periodo per comprendere il valore degli investimenti e l’efficacia dei risultati.
Il prossimo passo? Una bella campagna di comunicazione verso i donatori.

Mi astengo dal commento sulla sessione Online versus Offline, per ovvie ragioni… Voglio solo dire che mi sono divertito, mi ha dato l’occasione per convincermi ancora di più che l’unica strada è integrare e non separare e che dobbiamo sempre cogliere il massimo da ogni opportunità di fundraising. Voglio solo ringraziare i mie compagni di avventura Elisabetta, Letizia, Paolo, Patrice, Mauro e Daniele Fusi (assente suo malgrado, ma vera anima della sessione!).

Ho trovato grande ispirazione da Bill Toliver, che avevo già visto ad Amsterdam all’IFC dello scorso ottobre (qui i commenti). Sono straconvinto che condividere i valori e impegnarsi direttamente faccia una differenza enorme se si vogliono cambiare le cose. Insomma…io non me ne frego!

SESSIONI E RELATORI

Le mie preferite sono state quelle di: Continua a leggere

PROGETTO ASSIF 2011-2014 discussione aperta

Messaggio speciale per i fundraiser:

dopo un periodo di incubazione da oggi è online “Progetto Assif 2011-2014” un blog nato per avviare una discussione aperta sul futuro della nostra associazione di categoria (rivolta anche ai non soci in questa fase) e anche per confrontarci sul futuro della professione del fundraiser in Italia:  per saperne di più e partecipare http://progettoassif2011.wordpress.com/

Francesco

 

ESSERE UN FUNDRAISER oggi, ieri, domani

Il fundraising è convincere una persona a sentirsi vicina a un’altra persona o alla natura. Significa convincere una persona a mostrare la propria vicinanza verso un’altra persona, o verso la natura, attraverso una donazione. E questa donazione verso la vita di un’altra persona o della terra è fatta per risolvergli un problema, per farla stare Continua a leggere

RIFLESSIONI SUL NONPROFIT tu che ne pensi?

(lettera scritta a Riccardo Bonacina – direttore di Vita non profit Magazine – pubblicata sul numero del 20 febbraio)

…ogni tanto è giusto fare un “bilancio della situazione” e riflettere sui buoni propositi da mettere in pratica nella propria professione. Allora ti vorrei proporre brevemente tre miei desideri Continua a leggere

MANUALE PRATICO DI FUNDRAISING

 Da oggi pubblico una nuova pagina del blog che riorganizza i diversi articoli  pubblicati in questi  mesi nell’ambito del “come fare fundraising”.
 In questo modo intendo agevolare la ricerca delle informazioni più utili dal punto di vista della  formazione di base per tutti coloro che sono interessati.
 
I post selezionati saranno aggiornati costantemente e altri ancora saranno aggiunti via via nel tempo, sempre nell’ottica della condivisione delle informazioni e delle tecniche professionali, con particolare attenzione ai fundraiser più junior.

Buona lettura!

VAI ALLA PAGINA

UNA PICCOLA GRANDE STORIA

Venerdì sera, al ritorno da un viaggio a Roma, mi sono trovato nel parcheggio di Famagosta dove c’era la mia macchina senza la possibilità di pagare quanto dovuto alla cassa automatica: avevo 20 euro e nessuna monetina e la cassa automatica accettava solo pezzi da 10 euro in giù. Il costo del parcheggio era di 2 euro e 20 cent. Ho chiesto alle altre persone che stavano pagando se avevano da cambiare, niente. Ho provato allo sportello del parcheggio, niente. Edicola, chiusa… Ho riprovato ancora con qualche passante, zero.

Dopo 10 minuti di questo piccolo ma “faticoso” contrattempo si è avvicinato alla cassa automatica un uomo, sui 40 anni, un mendicante che aveva osservato tutta la scena sin dall’inizio, e con un sorriso…ha cominciato a tirare fuori dal suo bicchiere di carta monetine da 10 e 20 centesimi e inserirle una a una nella macchinetta…Che meraviglia! Le persone intorno hanno guardato la scena un po’ stupite e cominciato a dare qualche giustificazione (“ah…non ci sarei mai arrivata”…”non avevo proprio monete in tasca…” ecc.).

Mi sono portato a casa la gentilezza e la grande umanità del mendicante (che spero si sia goduto i biscotti al cioccolato che gli ho donato con grandissimo gusto!). E una grande lezione “classica” del fundraising: donare è principalmente un questione di cuore, non di soldi. Grazie!

Ps: per inciso…non avevo monete perchè poche ore prima a Roma le avevo date a un mendicante…Le ho ritrovate a Milano! La solidarietà è benefica e contagiosa!

1 ANNO IN COOPI e un video come miglior regalo

Esattamente un anno fa cominciavo la mia avventura in COOPI (www.coopi.org). E’ stato un anno intenso, ricco di soddisfazioni ma anche di difficoltà, con alcune sfide vinte e altre perse, ma il gioco è assolutamente a somma positiva! Una bella squadra di lavoro costruita giorno dopo giorno, tante nuove attività di raccolta fondi messe in campo, tanti nuovi donatori acquisiti…Certo, si può fare di più, ma a questo…ci penserò nel 2009!

Il più bel regalo che potevo “ricevere” per ripagare un anno di duro lavoro e iniziarne un altro carico di energia è in questo nuovo video che arriva direttamente dalla Sierra Leone. L’allegria dei bambini, le parole del maestro e di Mary Sam, una mamma ricca di speranza, sono bellissime e sono capaci di dare senso a un intero anno di lavoro.  Buon Natale a tutti e buon 2009!