Archivi categoria: Direct mail & fundraising

Le 10 LEVE che fanno funzionare una campagna di direct mail fundraising

Direct mail e fundraising continuano ad essere un binomio vincente per coinvolgere nuovi donatori e per continuare a fidelizzare quelli che già sostengono la nostra organizzazione nonprofit.

Tutte le organizzazioni si affidano al direct mail per sensibilizzare e raccogliere fondi e per raccontare e rendicontare. Ma cosa fa la differenza? Come si ottengono i risultati migliori?  

Nel corso di questi ultimi mesi ho individuato 10 leve che influenzano il successo di una campagna di direct mail fundraising. Per “successo” mi Continua a leggere

DONATORI REGOLARI: scopri le migliori strategie di fidelizzazione e conversione

abbraccioFundraising e Donatori regolari…che passione!

Negli ultimi mesi il trend è in fortissima crescita: ogni organizzazione che ho incontrato, più o meno grande, ha ben presente l’obiettivo di acquisire donatori regolari o trasformare i donatori “occasionali” in donatori periodici. Un po’ come passare da “come va?” a un un abbraccio affettuoso.

Per acquisire da subito nuovi regular donors l’attività principale messa in campo è sempre il Face to Face fundraising (in strada, nei centri commerciali, door to door). Funziona bene, ma l’elevata concorrenza, i costi di avviamento e di gestione, i tassi di caduta in crescita sono da tener presenti in fase di pianificazione e analisi.
Certo, una volta acquisito un nuovo sostenitore che dona tramite addebito Continua a leggere

NUOVE STRATEGIE – Come si sta evolvendo il fundraising/1

Il concetto è semplice: i (nuovi) donatori sono (troppo) volatili.

Usualmente, per le organizzazioni medio grandi, la percentuale di caduta  dei donatori acquisiti, soprattuto tramite azioni di direct marketing, è elevatissima. E anche se si aumenta l’orizzonte temporale oltre i classici 12 mesi di attesa tra la prima donazione e un’ipotetica seconda, arrivando anche a 18 o 24 mesi, i dati non cambiamo molto. Oltre il 50/60% dei nuovi donatori acquisiti viene “perso” da un anno all’altro . Ne aveva già scritto Valerio Melandri qualche mese fa sul suo blog www.valeriomelandri.it/.

Il valore medio della donazione via direct mail, inoltre, non supera mediamente i 15 euro. Se aggiungiamo che le redemption delle liste prospect raramente ormai superano l’1% e che le tariffe postali sono aumentate… sembra che il DM per il non profit non sia più uno strumento efficiente ed efficace. In fase di acquisizione non si arriva quasi ami a break even insomma. Certo ci sono Continua a leggere

IL DIALOGATORE e il fundraising da strada

Ormai la tendenza in Italia in quest’ultimo periodo è molto consolidata: cala il direct mail, le aziende tagliano i budget, gli sms solidali sono sempre più sfruttati…e allora tutti in strada! Non nel senso che finiremo tutti in mezzo alla strada (si spera!) ma ci affideremo sempre di più all’esercito sempre più nutrito dei “dialogatori”. Forse.

Mi sono chiesto anche io se utilizzare questa modalità di raccolta fondi e ho fatto un po’ di indagini.

Un po’ di storia.
Pare che il “dialogatore” sia nato in Austria negli anni novanta, grazie a Continua a leggere

DIRECT MAIL & FUNDRAISING #7 crea il tuo data base

 fonte flickr

Nei precedenti post della categoria DIRECT MAIL & FUNDRAISING ho scritto su molte tematiche fondamentali, dal mio punto di vista, per realizzare campagne di raccolta fondi di successo. Ho trattato anche l’argomento del data base, ma, data la sua assoluta importanza, merita di sicuro un approfondimento maggiore.

Prendo spunto così dalla domanda di Tiziana sul data base management di qualche giorno fa e dal fatto che proprio oggi ho lavorato sul data base di Coopi per l’analisi dei dati generali di raccolta fondi e di quelli del 2007 per scrivere questo post. Inoltre riprendo anche un documento che ho elaborato negli scorsi anni per le mie attività di consulenza, che individua Continua a leggere

Galleria

DIRECT MAIL & FUNDRAISING #6 gli indicatori fondamentali per realizzare campagne di successo

  Esistono alcuni indicatori indispensabili per impostare e analizzare una campagna di direct mail. In questi anni ho imparato a non tralasciarne mai nessuno per diminuire i rischi e aumentare le opportunità di successo di una campagna. E’ indispensabile distinguere due tipologie … Continua a leggere

Galleria

DIRECT MAIL & FUNDRAISING #5 trenta consigli indispensabili

             L’obiettivo di questo post è quello di condividere i suggerimenti che secondo me sono davvero indispensabili per chi realizza campagne di direct mail nell’ambito della raccolta fondi. Eccoli:   1. Personalizza sempre, qualsiasi comunicazione. Nome e cognome sull’attacco lettera quindi, ma potresti provare … Continua a leggere

Galleria

DIRECT MAIL & FUNDRAISING #4 la gestione ideale dei donatori

Questa galleria contiene 6 immagini.

Finalmente ho lanciato la mia campagna di direct mail di acquisizione! Significa quindi che possiedo un data base software molto funzionale, ho fatto prima un test, analizzato i dati, codificato i diversi mailing, individuato il mix che funziona meglio e quindi posso … Continua a leggere

Galleria

DIRECT MAIL & FUNDRAISING #3 la fase di test

  Una delle questioni più serie che devo affrontare ogni volta che mi accingo a pianificare una campagna di direct mail è la fase di TEST. Testare nel dm è indispensabile per alcune ragioni fondamentali: un test ci dice dove … Continua a leggere

Galleria

DIRECT MAIL & FUNDRAISING #2 il copywriting

  Ecco alcuni consigli pratici per chi si appresta a fare campagne di direct mail. Partiamo dal KISS che, oltre a significare bacio, è l’acronimo di “Keep it short and simple”. Quando pensiamo a un concept per una campagna, impostiamo … Continua a leggere

Galleria

DIRECT MAIL & FUNDRAISING #1 le regole fondamentali

  Se fate fundraising, allora fate direct marketing e, molto probabilmente, direct mail. Inizio così oggi una serie di post sull’argomento che fanno riferimento alla mia esperienza sul campo e a quella dei miei colleghi fundraiser italiani e stranieri. Poca … Continua a leggere