COME DONARE BENE in 5 semplici mosse

In questi anni mi è capitato molto spesso, parlando con diverse persone, di ricevere questa domanda: “come mi posso fidare di questa o quella organizzazione?” oppure: “io vorrei donare, ma non mi fido di tutte queste associazioni…con tutte le truffe che ci sono state!”, e ancora: “c’è un modo per non farsi fregare? I soldi vanno davvero ai progetti?”.

La buona notizia è “sì “, c’è un modo per non farsi fregare. La brutta notizia è che in Italia la responsabilità è (quasi) tutta sulle spalle del donatore.

Insomma qualcuno si sognerebbe mai di acquistare un’automobile senza informarsi prima sulle caratteristiche di base? O di affidare i propri risparmi al primo che passa per strada? O comprare un telefonino senza sapere se funziona davvero?

Molto spesso a queste domande risponde “indirettamente”  l’affidabilità e la fiducia conquistata dalla “marca” nel corso di anni e anni di presenza sul mercato, grazie anche a tutte le attività di comunicazione passate e presenti (pubblicità) e all’opinione dei consumatori (incontrollabile nell’era di internet).

E la stessa cosa vale per il non profit: l’affidabilità e la serietà delle associazioni  spesso sono accompagnate da una conoscenza diffusa del marchio o dalla stretta relazione con il territorio (per le organizzaioni più piccole questo è ancora più vero).

Ma per provare a rispondere in modo più sistematico a queste domande ho impostato un metodo semplice ma efficacissimo, in 5 mosse ognuno potrà essere in grado di donare “serenamente”, diminuendo i rischi del caso e migliorando anche tutto il settore, perchè le associazioni meno serie non potrebbero avere vita facile con questo metodo…

MOSSA NUMERO 1 – LEGGIAMO!
Qualsiasi organizzazione seria produce documenti e li promuove in modo trasparente . Bilanci, rapporti annuali, membri del consiglio direttivo e presidente, fondatori. Andiamo sul loro sito web, leggiamo le loro brochure, …

MOSSA NUMERO 2 – PROVIAMO A PARLARCI
Questa è la parte più divertente: proviamo almeno una volta a fare una telefonata, a scrivere una email o parlare direttamente con un volontario. Molti dubbi vengono dissipati. Se ricevete una lettera o una email da un’associazione che non conoscete ma per la quale vorreste donare, fate una telefonatina o verificate qunato tempo ci mette a rispondere alla vostra email…

MOSSA NUMERO 3 – VEDIAMO COSA DICE IL WEB
Andiamo su GOOGLE, scriviamo il nome dell’organizzazione e scopriamo cosa succede. Poi proviamo a verificare il nome anche su “notizie” e poi per sicurezza proviamo ad abbinare il nome dell’associazione alla parola “truffa” o “scandalo”. facciamo lo stesso con il nome del presidente o del fondatore. Questa mossa non fallisce mai!

MOSSA NUMERO 4 – DA QUANTO FAI QUELLO CHE DICI?
Facile…quando è nata l’organizzazione?  Più è storica e (probabilemnte) maggiore sarà la sua credibilità. Verifichiamo la data di fondazione e da quanto opera in Italia se è straniera.

MOSSA NUMERO 5 – ABBIAMO AMICI IN COMUNE?
Qualcuno dei miei amici conosce l’organizzazione? Chiedetelo di persona se l’associazione è locale o su facebook o twitter ai vostri amici.  Qualcuno vi risponderà sicuramente.

Insomma, come è chiaro…non è complicato ma richeide volontà e consapevolezza. Soprattutto se si vuole fare una donazione “importante”.

Ci sono anche istituti come l’IID www.istitutoitalianodonazione.it  e l’agenzia delle onlus che dovrebbero aiutare il donatore a muoversi tra le decine di migliaia di associazioni nonprofit, informare il donatore sulla loro affidabilità, ma sono strumenti, a mio modo di vedere, spuntati e senza un reale potere di controllo. Ne avevo scritto tempo fa già qui https://quistelliblog.wordpress.com/2007/11/26/trasparenza-nel-fundraising-perche-e-fondamentale-cosa-si-puo-fare/

Comunque 5 mosse non sono poi così tante e farebbero benissimo a tutto il terzo settore, al fundraising, alla fiducia…e soprattutto ai donatori. E un domani si potrebbe anche dare vita “all’associazione italiana dei donatori e filantropi”, un mio vecchio sogno…

Buon 2012 a tutti! 

“Un uomo saggio crea più occasioni di quante ne trova.” (F. Bacone)

Una risposta a “COME DONARE BENE in 5 semplici mosse

  1. Queste 5 mosse sono fondamentali, gran bel post. Semplice e chiaro. Complimenti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...