International Fundraising Congress 2010 – REPORT

Sono tornato da poco da Amsterdam dove si è appena tenuto il 30° International Fundraising Congress (IFC) . E’ di fatto il più importante appuntamento mondiale di formazione e aggiornamento professionale per i fundraisers di tutto il mondo.

Erano presenti più di 900 persone da oltre 60 nazioni diverse, un vero melting pot di passione, marketing, cause sociali, ispirazioni…La prima impressione la condivido subito: tutto il mondo è paese! Ossia: obiettivi, problematiche e soluzioni sono molto simili per tutti. E’ strano e ha un certo fascino ascoltare e confrontarsi con un fundraiser argentino o olandese o canadese ad esempio sul face to face, i social media, il posizionamento strategico, le media relations e ritrovare dinamiche lavorative davvero molto simili! Poi naturalmente ognuno di noi ha la propria “storia” , specificità, normative…Ma di fatto, siamo tra “simili”.

Le sessioni sono molto intense e continue (come al Festival del Fundraising di Castrocaro per chi ci è stato): 7 sessioni da 90 minuti con una ventina di proposte in contemporanea, per più di cento possibilità di scelta durante i 3 giorni di convegno.

Il workshop che ho preferito di più è stato “From Gandhi to Google” tenuto da Bill Toliver che ha trattato dei movimenti sociali nel tempo dei social media…di fatto demolendo Facebook e dintorni e facendoci ritornare con i piedi per terra, o meglio in strada: non è il numero che conta all’inizio ma il commitment, i valori condivisi, l’impegno diretto…come dargli torto! Troppi “mi piace” vituali di Facebook e pochi “ci credo” reali non fanno la storia. Ma non tutto è da buttare, semplicemente prima arriva l’impegno, poi lo strumento (non viceversa). Insomma è piaciuto così tanto anche a Valerio Melandri che è stato invitato al prossimo Festival del Fundraising! Imperdibile.


Molto interessante anche la lezione sul Face to Face gestita sulla base dell’esperienza mondiale di UNHCR: illuminante su alcuni aspetti relativi al ritorno dell’investimento, all’attrition rate e al suo funzionamento in mercati saturi. Le statistiche presentate hanno evidenziato come il face to face in Italia sia in fase di forte crescita con donazione media e tasso di fedeltà da primissimi posti a livello mondiale.

Anche la sessione sull’integrazione tra comunicazione istituzionale e fundraising è stata utile grazie a una lunga panoramica globale e in più mi ha fatto scoprire un interessante progetto di partnership tra diverse organizzazioni argentine a favore dei lasciti.

E poi la sera, specie giovedì, non è mancato un grande momento di festa…

Key Words

TREND: il face to face funziona, funziona, funziona. Magari nei Paesi si allarga al porta al porta, ai centri minori, ma in tutto il mondo, se fatto bene, è una vera “killer application” per avere fondi regolari e spesso non vincolati. Ne avevo scritto approfonditamente già qui. Obbligatorio.

COMPETIZIONE: forte e abbondante, con poche concessioni alle scelte di gruppo, eccetto per le emergenze, dove l’unione fa la forza (Agire in Italia, DEC in Inghilterra, ecc.) Per il resto…ognuno va da solo e compete con onestà. Sana.

NETWORKING: Marta di Accion contra el Hambre (Madrid), Andrea di Friends of the Earth Netherlands, Syed di CBM India, Sarah di Red Cross Canada e poi Mirella di Archè, Valentina di MSF Italia… Insomma, utile e dilettevole.

RELATORI: alcuni di qualità elevatissima, altri “normali” e quasi tutti inglesi o americani, con un buon numero di argentini. Italiani: zero. Rimediamo?

IFC vs Festival del Fundraising: Inutile girarci intorno…Se non fosse per l’ambiente internazionale e il networking il Festival non avrebbe nulla da invidiare, specie perchè, come succede, sono invitati relatori internazionali pre-selezionati proprio dall’IFC, quindi i migliori. Per non parlare del cibo e del contesto…Nulla da invidiare.

SESSIONE FINALE: Lo speech di Bill Magee fondatore di Operation Smile quasi 30 anni fa è stato semplicemmente fantastico. La forza tranquilla di un

eroismo fatto di semplicità, amore, fiducia, senso critico e voglia di aiutare pezzi di mondo, migliaia di bambini, con le propria professione. “Se hai tutto hai il privilegio di poter fare una cosa straordinaria: aiutare gli altri. E’ la cosa migliore che puoi fare”. Ispiratore.

GLI ITALIANI PRESENTI: quasi una trentina. Valerio (Melandri), Daniele (Fusi), Patrice (Simmonnet – italiano d’azione), Valentina (Rosa), Beatrice (Lentati) e tanti altri… Brava gente.

IDEE NUOVE: 15. Scritte prima, durante e dopo le sessioni. In bocca al lupo…al mio staff!

CRITICHE: cibo (lo so, il solito italiano…), costo (troppo alto per qualità/prezzo e location), relatori (non sempre all’altezza delle aspettative).

GRAZIE: a COOPI che mi ha mandato. Ai volontari. Agli organizzatori. A Bill Magee.

2 risposte a “International Fundraising Congress 2010 – REPORT

  1. Ciao Francesco, anche io sono venuto a casa con positive impressioni dall’ifc. E ho gia’ invitato BIll Toliver il quale mi ha gia’ dato conferma della plenaria finale al Festival in Italia. Sarà un gigantesca plenaria finale fra due grandi, diversissimi giganti del fundraising.
    Da una parte Adrian Sargeant, ovvero il piu’ grande ricercatore sul fundraising al mondo e le sue tecniche testate di fidelizzazione del donatore (venerdi dalle 9,30 alle 11,00) e poi per chiudere Bill Toliver con la sua idea su Facebook etc, etc, di cui non anticipo nulla (venerdi dalle 11,30 alle 13,00). Mi ha scritto proprio ieri e mi ha detto: ” I had a strong sense that you and I see the world the same way!” e questo è decisamente un bell’augurio per il Festival. E poi ci sarà, come protagonista anche il Quistelli…ma è un segreto, non posso e non voglio anticipare nulla! Ciao Franz (acqua in bocca!)! valerio melandri
    VM

  2. Pingback: FESTIVAL DEL FUNDRAISING 2011 idee, impressioni, video… | FARE FUNDRAISING

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...