UNA GIORNATA DA VOLONTARIO ad alto tasso di umanità

MARGHERITE_AZZURRE_2009_Siziano 013

Insomma…è andata! Tutte le piantine di margherite azzurre di COOPI del mio banchetto a Siziano (il paese dove vivo da qualche anno) sono state distribuite…che fatica, ma che soddisfazione! Il primo anno di questa manifestazione di piazza “Un fiore contro la povertà” si conclude con tante considerazioni che desidero condividere:

  • Scendere in piazza è un avventura umana che consiglio a tutti periodicamente: ti apre a nuove conoscenze, ti fa incontrare vecchi amici, è un osservatorio fantastico di usi e costumi della popolazione. E, per un fundraiser, osservare è indispensabile! 
  • La rete amicale si può rivelare decisiva. Per me è stata fantastica: in pochi minuti 4 – 5 amici e conoscenti si sono adoperati (senza preavviso) nel darmi una mano (oltre a moglie e suoceri!). Questa è la regola della prossimità, della conoscenza come “fiducia”, del potere dei pari (emulazione), insomma le buone regole del fundraising prendono vita vicino a un banchetto. 
  • Il sorriso è stata la maggior parte delle volte la chiave per avvicinare le persone senza “intimorirle”. Persuadere, e non imporre.
  • I principali donatori sono state donne, direi il 90%
  • L’età media superava i 50 anni 
  • Il prodotto in sè ha un valore importante, ma il valore aggiunto della solidarietà comunque si percepisce
  • Le parole chiave nel breve dialogo che ho potuto instaurare con persone che camminavano o che sostavano velocemente al banchetto sono state “africa”, “progetti umanitari”, “bambini”, “acqua”, “istruzione”, “dal 1965” (anno di nascita di COOPI), “sono molto carine” (le margherite). E “Grazie” (sempre e in ogni caso). 
  • Con le persone più anziane la parola “beneficienza” a volte è stata indispensabile per spiegare cosa stavamo facendo.
  • Mediamente il 10% di è fermato per approfondire la conoscenza dell’associazione, spesso i più giovani. A tutti è stato dato il volantino informativo (con ccp). 
  • In pochi hanno manifestato sfiducia (qualche battuta sul calendario di Edoardo Costa reso famoso da Striscia…), quelli non interessati una normale indifferenza.
  • Il bel sacchetto (di carta), dove mettere le piantine, si è rivelato fondamentale per il successo dell’offerta! Il gift spesso funziona (come nel dm). 

Insomma, per un’associazione che si affacciava per la prima volta sul territorio, con un marchio poco conosciuto, è stata un’esperienza positiva, con molti punti da migliorare certo, ma a questo ci pensiamo…l’anno prossimo! 

E ora, se vuoi, pianta la tua margherita virtuale (versione beta test del sito della manifestazione). Grazie!

Ps: certo devo capire ancora l’effetto di Lino sulle vendite (quello con la maglia CCCP)…😉

Una risposta a “UNA GIORNATA DA VOLONTARIO ad alto tasso di umanità

  1. che meraviglia la margherita virtuale!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...