DIRECT MAIL & FUNDRAISING #2 il copywriting

flickr 

Ecco alcuni consigli pratici per chi si appresta a fare campagne di direct mail.
Partiamo dal KISS che, oltre a significare bacio, è l’acronimo di “Keep it short and simple”. Quando pensiamo a un concept per una campagna, impostiamo un messaggio, una lettera, un volantino, ricordiamoci sempre di essere “brevi e semplici”, “sintetici e chiari”. Le lunghe frasi, i mille concetti, il voler “dire tutto” non è una buona idea… Sono convinto che in moltissime lettere potrebbero essere tagliate quasi la metà delle parole e a volte intere frasi. Aiutare i bambini che soffrono in Africa risulta essere  è di fondamentale importanza  per portare speranza nelle le loro vite. 
E di acronimo in acronimo ecco AIDA, questa volta significa: “Attention” “Interest” “Desire” “Action!”. Sono le 4 reazioni che ogni campagna di dm deve suscitare in un potenziale donatore, ossia:

  1. attrarre l’attenzione, subito.
  2. creare interesse, in modo che continui la lettura
  3. suscitare il desiderio di fare
  4. spingere ad agire (a donare, adesso!)

Nell’impostazione della campagna bisogna sempre considerare tutti gli elementi fondamentali di un mailing (busta, lettera, ccp e leaflet) e non dimenticarsi mai di KISS e AIDA.
E in più: secondo molte analisi il “P.S.” è l’elemento più letto (subito dopo la firma), usatelo per rassicurare sull’utilizzo dei fondi o ribadire l’urgenza o l’impostanza del sostegno. Nelle campagne che ho seguito non manca mai il P.S. e spesso un ringraziamento “preventivo”. Infine un altro spunto di riflessione che ho colto nel blog fundraising coach http://fundraisingcoach.com/blog/2007/10/09/fundraising-secret-5-use-blue-ink/ e riguarda l’utilizzo dell’inchiostro blu. Sembra funzionare molto meglio del nero.

P.S.: a breve un altro post sul dm!  

2 risposte a “DIRECT MAIL & FUNDRAISING #2 il copywriting

  1. ciao francesco, grazie per il tuo commento su Nonprofitblog e se incontri nelle tue consulenze delle associazioni con dei blog segnalameli se puoi che li inserisco volentieri sul blog Nonprofitblog in modo da allargare la conoscenza e l’uso di questo strumento di comunicazione nel nonprofit

  2. Pingback: DIRECT MAIL & FUNDRAISING #5 trenta consigli indispensabili « FARE FUNDRAISING

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...