LA MIA NUOVA SFIDA PROFESSIONALE

…è tutto vero! In questi giorni è iniziata la mia nuova attività professionale in IDMC come direttore marketing e sviluppo.

Dopo cinque intensi, appassionanti anni a COOPI, ricchi di sfide e insegnamenti, ho deciso di affrontare questa nuova avventura con entusiasmo e pieno di energia, convinto dalla volontà di IDMC di puntare sempre di più all’eccellenza e all’innovazione a favore del mondo nonprofit.

Mi fa piacere condividere sul mio blog la lettera di saluto (con qualche omissione J) che ho mandato ai miei colleghi di COOPI pochi giorni fa:

“…come sapete il 31 Agosto si concluderà il mio impegno professionale a COOPI. Sono trascorsi 1731 giorni da quel primo giorno.

Ma il mio legame con l’organizzazione andrà sicuramente avanti, già da settembre…

Sono arrivato a COOPI il 4 dicembre 2007, in una fredda e uggiosa giornata d’inverno. La sensazione era quella di essere capitato in un ufficio del KGB a Berlino Est durante la guerra fredda. Le asettiche luci al neon illuminavano l’allora Ufficio attività in Italia: scrivanie mal disposte, schermi obsoleti e un certo disordine polveroso ammantava tutto l’ambiente. L’accoglienza stile “ma questo cosa ci fa qui oggi?” fu in linea con il clima, però avevo una scrivania e un pc (il mio) dal quale cominciare. E cominciai…

Di quel gruppo del 2007 facevano parte e ci sono ancora oggi gli stoici colleghi Diana, Luisa, Nico raggiunti nel corso del tempo dal gruppo di persone che ora sono la squadra dell’Ufficio Comunicazione e Fundraising. Il mio primo grazie va a loro. Senza di voi niente sarebbe stato possibile. Tutto quello che è stato realizzato in questi anni lo abbiamo fatto insieme, e la somma dei singoli non sarà mai superiore al valore del totale. Abbiamo imparato a lavorare insieme, su obiettivi sempre più sfidanti, per il bene della nostra organizzazione. E questa è una piccola grande eredità che lascio a COOPI e a voi.

Credeteci sempre, non mollate mai, fino all’ultimo istante. Perché molto c’è ancora da fare.

 “Senti un po’….” mi disse uno strano personaggio che conoscevo ancora poco, entrando una sera nel mio ufficio.  Basco nero sempre in testa.
“Quali concerti ci sono in queste sere al Forum di Assago?”
“Non so…controllo sul sito.” Dissi rapidamente. Dopo una breve consultazione gli scrissi su un pezzo di carta le date di alcuni concerti.
“Mmmm…Venditti, dovrebbe andare bene…” Disse facendo mente locale tra le mille serate già passate in strada a chiedere  e chiedere “un euro per un bambino”. Sapevo che dopo poco avrei sentito il rumore del suo sgangherato fiorino bianco, nel quale si infilava con il suo megafono e un cartellone tutto usurato…

E’ stato un privilegio sfiorare nella mia vita una persona che ha fatto della sua vita un opera di pace e speranza.

Riunioni e riunioni…confronti, idee, programmazione, analisi….qualche litigata….errori e successi… Impossibile condensare in poche righe anni di lavoro. E poi tanti nomi, persone vere, risate, commozione, patatine scadute, infortuni muscolari, cori stonati…

“Io non me frego!”

“Perché la povertà nel mondo deve finire!”. Perché alla fine siamo qui per questo, ognuno con il suo ruolo. Tutti con i valori nei quali crediamo. E sono proprio questi valori, questo comune denominatore che tiene insieme a COOPI persone, storie, approcci anche molto distanti tra loro. Non possiamo fare a meno di respirare ogni tanto questi valori, di richiamarci ad essi. Prima ancora che professionisti, siamo sognatori combattenti. Per questo sono molto fiero della video intervista fatta a Padre Barbieri nel 2010. “Siamo come tanti fili d’erba che vincono il deserto…”. Una trasmissione sempre viva del senso profondo di COOPI.

Il presente e il futuro passano dall’incontro costante con questi valori.  

Così il mio ultimo grazie va a chi continuerà a “fare COOPI”: grazie perché portate avanti una grande sfida, che è stata anche la mia sfida per un tratto della mia vita. io faccio il tifo per tutti voi! 

 Adesso è il momento del cambiamento, di nuove sfide, nuovi orizzonti.

 1731. Giù il sipario.”

——————–

Il fundraising e la sostenibilità delle cause sociali sono sempre l’orizzonte al quale guardo con grande passione, consapevole che questa nuova sfida mi consentirà di arricchire il mio bagaglio di esperienze e la mia professionalità.

Sarà bello supportare le organizzazioni nonprofit nell’ambito del fundraising strategico, del direct marketing e della comunicazione grazie ai  servizi di qualità di IDMC e ai partner del network internazionale,  puntando sempre all’innovazione, al valore aggiunto, alla concretezza dei risultati.

E questo blog spero possa essere ancora di più un utile strumento di condivisione, confronto e nuove idee. Restate connessi!

“la vita non è aspettare che passi la tempesta…ma imparare a danzare sotto la pioggia.” (Gandhi)

About these ads

8 risposte a “LA MIA NUOVA SFIDA PROFESSIONALE

  1. Ogni nuova sfida è un’occasione per migliorare se stessi e tutto quello che ruota intorno. In bocca al lupo Francesco!

  2. complimenti e un grande in bocca al lupo!
    Anna

  3. Congratulazioni Francesco e in bocca al lupo per la nuova sfida!

  4. In bocca al lupo “sognatore combattente” (citazione!)!!!

  5. Sono i nuovi stimoli che muovono il motore delle nostre capacità per accettare e vincere qualsiasi tipo di sfida. Congratulazioni Francesco ed in bocca al lupo per questa tua nuova avventura!

  6. … in bocca al lupo! Conosco IDMC perchè ci ho lavorato, bravi per certi versi, per altri non ci siamo trovati sulla stessa lunghezza d’onda… A te!

    anto

  7. idem per me, se sei fortuno ti troverai bene spero per te che non avrai la mia sfiga perchè se no prendi solo nervoso e la poca speranza di aver trovato un lavoro ti si sbriciola davanti agli occhi.

  8. mi dispiace che sei finito in quel posto…..a basiglio ci finiscono tutti prima o poi e tutti più prima che poi se ne vanno…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...