SMS SOLIDALI come, perchè e se

fonte flickr

ULTIMO AGGIORNAMENTO: novembre/2011

Nel 2001 nasceva con Vodafone e Cesvi l’sms solidale, che ancora oggi è uno strumento di fundraising “quasi” tutto italiano: un primato davvero interessante, ogni tanto arriviamo prima degli inglesi! Anche se le cose si stanno muovendo anche lì, clicca qui.

Ma come si ottiene l’sms solidale? Quali sono i vincoli perchè possa funzionare in termini di raccolta fondi? Quali i maggiori rischi? Qual è il suo futuro?

  • l’SMS solidale si ottiene contattando 1 solo operatore tra Tim, Vodafone, Wind e 3.
  • Gli operatori sono da contattare via e-mail, possibilmente allegando i riferimenti telefonici del richiedente e le informazioni di base sulla raccolta richiesta. Successivamente sarete contattati direttamente per i chiarimenti del caso. Ecco alcuni riferimenti:
  • vi sarà richiesto di compilare dei documenti che servono a valutare la campagna per la quale richiedete l’sms, in particolare il piano promozionale (piano media) a supporto dell’iniziativa
  • una volta attestata la validità della campagna l’operatore telefonico da voi scelto coinvolgerà gli altri operatori e vi metterà in contatto con loro
  • a questo punto vi viene assegnato un numero breve si sms (da febbraio 2010 sarà 455xx) e il periodo di attivazione (di solito 2/3 settimane, ma possono essere anche di più)
  • il valore dell’sms solidale è di 1 euro o 2 euro.
  • la donazione è interamente a favore dell’associazione
  • non si possono avere i nominativi dei donatori
  • non è deducibile fiscalmente
  • all’SMS solidale di solito si aggiunge anche il contributo da telefono fisso (2 o 5 euro). Il servizio è proposto da Telecom Italia, Infostrada, Vodafone Casa, Fastweb, Tele 2, ecc. Per questa ragione, come suggerisce Luca Gelli di Telecom, è ormai più corretto parlare di Raccolta Telefonica Solidale.

Bene. Il gioco sempre semplice e invece non lo è affatto. Perchè:

  1. Senza un’efficace copertura mediatica (tv, radio, stampa, internet, testimonial, ecc.) la campagna non funziona
  2. e di solito non viene presa in considerazione dagli operatori telefonici a priori
  3. senza una presenza forte sui media rischiate di lavorare intensamente per raccogliere “solo” 5.000 o magari 20.000 euro. Un vero insuccesso rispetto alle potenzialità dello strumento. Perchè per funzionare, visto il basso importo della donazione, l’sms solidale deve lavorare sui “grandi numeri” (della televisione soprattutto).
  4. la vostra causa conta, il vostro marchio conta, il testimonial conta. Sono 3 elementi rilevanti per il successo della campagna. Una causa “difficile” da comunicare in poco tempo, un marchio poco noto e nessun testimonial dovrebbero sconsigliarci di pensare a una campagna sms.
  5. la campagna sms va integrata con tutti gli altri strumenti di raccolta fondi, on line e off line. Il valore della donazione è molto basso e non acquisiremo il nominativo per fare upgrading purtroppo. Quindi diamo la possibilità a chi lo desidera di donare di più, con gli strumneti che preferisce.
  6. mentre voi siete “on air” almeno altre 10 campagne sms sono in circolazione.

Ma come faccio ad ottenere visibiltà sui media?
Di solito non ci sono grandi budget per pianificare una campagna di spot sulla tv o sulla radio quindi si tratta di fare un grande lavoro di “media relations”: chiedere spazi gratuiti a tv, radio, stampa, web. Chiedere “ospitate” nelle trasmissioni televisive, “lanci” da parte dei conduttori, redazionali su stampa e web. L’ideale sarebbe trovare un partner media (una radio, un canale o un programma tv, un giornale) che ci supporti per tutta la durata della campagna. Uno o più testimonial possono aprire molte porte, ma bisogna partire molto prima (mesi prima) per ottenere i giusti spazi. Contattare il segretariato sociale RAI e Mediafriends è una buona mossa.

Delle campagne sms sche ho gestito quella che ha avuto più successo ha raccolto oltre 350.000 euro in una sera: il testimonial era Fiorello, prima serata su rai 1 il sabato sera, 5 minuti dello show dedicati all’associazione. La dedizione alla causa da parte di Fiorello e l’oggetto della raccolta fondi (un progetto per la realizzazione di centro clinico in un ospedale) hanno fatto il resto.

Ma non è sempre così. Altre campagne non sono arrivate nemmeno a 10.000 euro. Sempre per la stressa ragione: senza una forte presenza sui media, l’sms non funziona, costa un sacco di tempo e molta frustrazione. Molto meglio organizzare una lotteria, un evento, una campagna di upgrading sui donatori. ecc.

E’ molto probabile che in futuro le maglie dell’sms si stringano sempre di più, perchè anche gli operatori vogliono che lo strumento sia utilizzato al meglio (per loro è anche un costo tecnico e di gestione). Quindi il piano promozionale sarà sempre più strategico per ottenere il numero “magico”.

Le ultime campagne?  clicca qui (vodafone) e qui (tim).

Scopri il manuale pratico di fundraising, clicca qui.

About these ads

33 risposte a “SMS SOLIDALI come, perchè e se

  1. Buongiorno,
    ho letto con molto interesse l’articolo. Attualmente sto studiando la possibilità di realizzare una raccolta fondi con Pubblicità Progresso e sms solidale per conto di un’associazione, una regione e un’università, tutte legate ad un medesimo progetto.
    Mi farebbe piacere contattarLa per avere maggiori informazioni sulle esperienze da Lei già realizzate in tema di sms solidale.
    Cordiali saluti
    Ivan Basilico
    ivanbasilico@libero.it

  2. Pingback: FARE FUNDRAISING

  3. Pingback: DOMANDE E RISPOSTE SUL FUNDRAISING 30 giorni di blog « FARE FUNDRAISING

  4. Sono ormai da circa 6 mesi che cerco di contattare un qualsiasi responsabile di una qualsiasi compagnia telefonica (le ho provate veramente tutte!!!) per gli SMS SOLIDALI senza successo.

    Qualcuno magari può darmi un contatto reale da chiamare???

  5. ciao, purtroppo gli operatori non “agevolano” molto i contatti per evitare, credo, di essere sommersi dalle richieste. Quello che posso suggerirti è di chiamare direttamente l’area “csr-responsabilità sociale” di Vodafone o Telecom (cerca i contatti via google) e chiedere di segnalarti un referente per gli sms solidali.

  6. Pingback: SMS SOLIDALI cosa succede nel mondo « FARE FUNDRAISING

  7. Ciao Francesco, scusa se ti do del tu. Grazie per l’articolo perchè ha chiarito in breve tempo molti miei dubbi. Comunque sul fatto degli operatori che non agevolano molto i contatti hai perfettamente ragione.
    Io ne ho avuto la riprova! Infatti, in una campagna di raccolta fondi da me recentemente ideata ho dovuto abbandonare l’idea SMS solidale.
    Grazie per le tue dritte e spero di ricontattarti per avere maggiori informazioni data la tua grande esperienza in riferimento a campagne di Fundraising…
    Buon fine settimana

  8. Ciao Antonio, grazie del tuo commento! Contattami quando vuoi, a presto
    Francesco

  9. Cosa pensi dell’utilizzo dello strumento sms solidale ad un livello piu’ locale (tv locali) (donazioni locali)?

  10. Ciao Brendon,
    l’sms per funzionare deve avere un’esposizione mediatica forte per raggiungere un pubblico molto ampio. Una forte campagna sulle tv locali (e tutti gli altri media) con una stima del pubblico raggiungibile e del “grp” relativo (quante volte una persona è esposta al tuo messagio in sintesi), può portare a dei buoni risultati. Ma il problema è la disponibilità degli operatori telefonici e il budget a disposizione (gli spazi gratuiti non sarebbero sufficienti mentre una costante presenza nelle trasmissioni locali potrebbe essere l’ideale). Stai pensando a un “telethon” locale? Ricorda anche che le tv locali sono raggruppate in “syndication”, può essere utile. Ciao, Francesco

  11. Grazie Francesco per i consigli pratici!
    é davvero impresa difficile trovare i contatti giusti per un gestore. Durante la ripresa in diretta TV della gara ciclistica Maratona dles Dolomites (6 ore di diretta) vorremmo infatti lanciare il messaggio di inviare un SMS solidale per il Gruppo Missionario di Merano. C’é voluto piú di due mesi per avere l’approvazione dal segretariato sociale della RAI e ora il problema di trovare un gestore…
    Se hai qualche dritta per trovare un contatto valido Ti prego di contattarci info@maratona.it

  12. Pingback: FUNDRAISING come fare #2 « FARE FUNDRAISING

  13. Nella ns parrocchia vorremmo lanciare l’iniziativa sms solidale a livello locale. Siamo certi che ci sarebbe partecipazione da parte di tutti, di radio e giornali locali, anche perchè ci basta una somma nn molto alta.
    come fare?
    Grazie
    zialia

  14. Ciao. C’è un modo per attivare l’sms solidale a livello mondiale?

  15. grazie per per i consigli che dai.Noi gestiamo strutture per minori ero interessato agli sms solidali ma la gestione della cosa sembra complicata e per il momento non intendo andare avanti con queta iniziativa.

    • Mi sembra una buona scelta finchè non ci sarà l’opportunità di avere un piano media (tv, radio) molto strutturato (spot, presenza nelle trasmissioni, articoli stampa, annunci, ecc.). In bocca al lupo per le vostre attività, ciao
      Francesco

  16. Caro Francesco,
    scusa il disturbo, ma avrei bisogno di un informazione … quando parli di “marchio” a cosa ti riferisci?? al nome dell’associazione che porta avanti l’iniziativa??
    resto in attesa di tue notizie ed ulteriori informazioni a riguardo.
    Grazie mille!

  17. Pingback: L’SMS SOLIDALE PER UNA PICCOLA ODV? « O.d.v. Fundraising

  18. Ciao a tutti, mi permetto di dare un contributo alle discussioni precedenti in qualità di dipendente di un operatore mobile italiano. In particolare mi occupo dell’analisi e della progettazione di servizi SMS tra cui i servizi SMS di donazione o SMS solidali o comunemente chiamati “Charity”. Purtroppo, a parte i casi di rilevanza nazionale (Telethon, Partita del Cuore, Terremoti, Tzunami…), i servizi SMS di donazione non hanno un grande ritorno di business per gli operatori telefonici, in quanto il ricavato è interamente dato all’associazione/ente beneficiario. Di contro l’operatore deve comunque dedicare le proprie strutture, piattaforme, risorse all’evento senza un rilevante ritorno (se non di immagine nel caso di grandi eventi). Inoltre l’attivazione di questi servizi ha cmq dei costi interni (progettazione, attivazione, supporto etc..), Ecco il perchè gli operatori sembrano “snobbare” le richieste di chi vuole attivare il servizio. Se invece proponete all’operatore un servizio in cui il costo dell’sms o parte di esso va nelle sue tasche vedrete come saranno solerti ad ascoltarvi!
    Ciccov

  19. Pingback: L’SMS DIVENTA PERIODICO | FARE FUNDRAISING

  20. Carissimi
    siamo tre persone che vogliono fortemente fondare un centro per i disabili con ippoterapia pet terapy e spazi educativi di integrazione, abbiamo gia’ chiesto in vari modi sovvenzioni ma continuano a dirci che non essendo un associazione non ricaveremo mai niente…. come e’ possibile io so che si possono fare raccolte fondi anche senza essere delle associazioni mi potete spiegare cosa fare?

    grazie

    Laura

  21. alleluia!!!
    dopo tre anni esatti dalla pubblicazione di questo articolo, riesco ad avere quelle informazioni che da tempo cerco di avere dai canali ufficiali…il mio egente di telefonia i vari centri di assistenza clienti. purtroppo non è incoraggiantee ma è un punto di partenza. grazie… continuerò il mio lavoro cercando di contattare qualcuno che mi darà ascolto…avete dei numeri da stressare???

  22. Buongiorno Francesco, vorrei chiederti la cortesia di spiegarmi come poter contattare le emittenti tv per ottenere la pubblicita’ di una campagna di solidarieta’, per un ragazzino gravemente ammalato, che per curarsi deve affrontare delle cure a TEL.AVIV, gli occorrono almeno 65000.00 EURO per lui. Io ho fondato un gruppo su fb ch si chiama UN AIUTO PER e insieme all’altro amministratore stiamo cercando un modo per poter dare loro un aiuto, ma ne stiamo seguendo una ventina di persone sul territorio nazionale che necessitano di aiuto. Ti sarei grata se potessi darmi delle dritte per poter contattare queste istituzioni e per ottenere un aiuto. Vorremmo aprire un sms solidale in aiuto a queste importanti cause, ma come ho letto dalle tue risposte se non si ha un appoggio importante ben poco si puo’ fare. Ti ringrazio in anticipo per la tua cortesia, e ti faccio i miei complimenti per la sostanza dei contenuti da te pubblicati. Grazie, buona giornata, Stefania.

    • Ciao Stefania,
      complimenti per il vostro impegno. Come prima cosa ti suggerisco di dare una forma più ufficiale alle vostre attività filantropiche con la costituzione di un comitato, di un’associazione o di una fondazione. Attivate subito un semplice sito internet ma molto trasparente e chiaro. Senza questi passaggi tutto è molto più complicato. Dopodichè cominciate dalla cerchia di amici e conoscenti, iniziate da loro e chiedetegli di convincere altri a sostenervi e partecipare. Andate dalle banche locali, dalle fondazioni delle vostra zona, dalle aziende della provincia, dai giornali locali… Solo dopo puoi puntare ad allargare il cerchio al grande pubblico, ma secondo me, non servirà, avrete già raggiunto i vostri obiettivi molto prima! In ogni modo per la RAI devi passare attraverso il Segretariato sociale, per Mediaset attraverso Mediafriends. Ma l’SMS non è lo strumento giusto per queste iniziative secondo me. In bocca al lupo!
      Francesco ps: mi giri il link della pagina di facebook?

  23. Salve Francesco, mi domandavo se era possibile attivare un servizio sms solidale per un’amica fotografa alla quale è stata sottratta tutta l’attrezzatura fotografica. Non ha possibilità economiche avendo 4 figli e nessun lavoro ma ha sempre fotografato in modo superbo i musicisti del blues. Il suo talento le ha permesso di essere molto apprezzata e di mantenersi in questa sfida che le da anche qualche piccolo soldino per tirare avanti la famiglia.
    Questo sms solidale verrebbe postato su facebook dove ha migliaia di amici musicisti, fotografi e fan. In pratica vorrei sapere se è possibile attivare la cosa in tal senso ed i suoi costi.
    Ringrazio anticipatamente stefano

  24. Salve Francesco,
    vorrei avere delle informazioni a proposito dell’attivazione degli sms solidali che magari potrebbe essere utile anche ad altri blogger.
    Vorrei sapere se sono due cose separate la richiesta dell’attivazione del numero sms solidale e la richiesta al segretario sociale rai per entrare a far parte delle trasmissioni che si dedicano al sociale.
    Inoltre vorrei sapere se possibile se una volta richiesti i 20 giorni dell’sms solidali sono continuati o si possono spalmare nei giorni che vogliamo?!
    Non so se mi sono spiegato:
    Io chiedo l’sms solidale per venti giorni, ma questi giorni sono attaccati o posso sceglierli per esempio solo qualche giorno a settimana per alcune settimane?!

    grazie

  25. guardate come fanno all’estero…. Vodafone da un numero ad ogni associazione che lo richiede per avere il suo sms (text) solidale http://www.fundraising.co.uk/news/2011/05/09/justgiving-and-vodafone-launch-free-text-donation-service
    Solo da noi non funziona mai niente come dovrebbe…

  26. Non solo, ma entro il 31 dicembre gli stampano anche il materiale promozionale gratis (poste e striscioni). Qui siamo in Inghilterra.
    Questo il link ufficiale http://www.vodafone.co.uk/vodafone-uk/about-us/just-text-giving/just-text-giving-for-charities/
    Perché in Italia no?

  27. Grazie Niccolò, postato su twitter, ottima segnalazione! Lavoriamo da gennaio per fare un po’ di pressione sulle telefoniche e l’authority!

  28. Ciao, forse puoi aiutarmi a sciogliere un dubbio. In questi giorni si può donare 2 euro con un sms per i terremotati. Un amico sostiene che i gestori trattengono una parte di questi soldi. Dice di esserne certo perchè conosce i fondatori di una onlus che hanno provato ad attivare un servizio simile e si sono sentiti chiedere un costo pari al 50%. I gestori applicano tariffe diverse ad iniziative diverse o è la solita leggenda metropolitana? grazie mille!

  29. Salve Francesco,
    faccio parte di un’associazione che aiuta i malati di parkinson troppo spesso dimenticati e vorrei avere qualche informazione in più in merito alla richiesta dell’assegnazione dell’sms solidale: ho sentito in giro che la richiesta è a pagamento; sai dirmi se effettivamente c’è un costo da sostenere per avere questa assegnazione o semplicemente mi hanno dato un’informazione errata?
    conto sulla tua cortese risposta e ti ringrazio anticipatamente.
    Raffaella

  30. Ciao Francesco,

    il mio nome è Gabriele e sto lavorando per Greenpeace di Praga in quanto vincitore di un bando Leonardo.

    Vado al sodo:
    GPeace vuole che rediga per loro un’abbozzo di ricerca circa il mobile-fundraising e le sue potenzialità, in quanto devono convincere i 3 maggiori operatori locali circa ll’effettiva utilità, sia corporativa che sociale, delle donazioni tramite SMS visto che vi sono dei problemi sia con la quota di ritenuta di queste ultime sia con il poco generale interesse riservato a questo tipo di beneficienza.
    Vorremmo valorizzare la cosa come un mezzo attraverso cui entrambe le parti ne avrebbero una valorizzazione: morale, economica, sociale.
    Detto ciò, mi sono permesso di scriverti per saperne di più circa le donazioni via SMS, come funzionano, come si iniziano, quali sono i requisiti di base da avere o le tappe fondamentali da adempiere, quanto si può donare, se si può fare una donazione in abbonamento, quali sono i pro e i contro in generale e quali le possibili soluzioni.

    Mi rivolgo a te perchè ho visto che il tuo sapere su queste questioni è proficuo.
    Anche se non potessi avere specifiche risposte ai miei quesiti, sarei comunque lieto di ricevere tuoi consigli, suggerimenti, osservazioni, rimandi, o qualsiasi altra cosa possa servirmi per portare avanti la mia ricerca.
    Dobbiamo in fondo promuovore questo tipo di beneficenza anche qui in Cechia, ma vorremmo farlo nel modo migliore. E così abbiamo aperto uno studio sul caso.

    TI ringrazio in ogni caso per l’attenzione concessami e ti invio i miei
    Sentiti Saluti.

    GAbriele Brini
    Dottore in Lingue, Mercati e Culture dell’Asia (Università di Bologna)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...